NATIONAL TROPHY OFF ROAD 2015 Scheggino (PG) 24 – 25 ottobre quarta – quinta prova

A SCHEGGINO (PG) SI CHIUDE LA STAGIONE ENDURO 2015  

SABATO E DOMENICA LE GARE DECISIVE PER I TITOLI

 

SchegginoDoppio appuntamento questo week end a Scheggino (PG) con le gare di Enduro, organizzate dal Moto Club Spoleto, che con questa ultima fatica chiude l’intensa stagione agonistica 2015.

La gara è valida oltre che come ultima prova del National Trophy Off Road, anche per il campionato regionale di Umbria, Abruzzo e Lazio e per il Trofeo Centro Italia. A scendere in campo oltre 200 piloti che in questo doppio appuntamento si giocheranno i titoli 2015, ancora quasi tutti in palio. In gara anche i giovanissimi piloti nazionali del Mini Enduro che si misureranno su un percorso ad hoc.

 

Come detto, la manifestazione, si svolgerà su due giornate: sabato pomeriggio e domenica,  si snoderà  su due percorsi completamente diversi. Sabato i primi concorrenti partiranno alle ore 15.00 dal piazzale Carlo Urbani, ove è situato anche il parco piloti ed effettueranno ben sette giri di un tracciato lungo una decina di chilometri, ad ogni passaggio faranno una prova speciale di cross country, su una apposita area ubicata in prossimità del paddock.

Sabato sera a partire dalle 20,30 l’intera area del parco piloti, sarà animata da una grande festa, con grigliate e musica, fino alla pirotecnica chiusura con i fuochi artificiali.

 

Domenica il via della gara è previsto alle ore 9.00, i piloti si misureranno su un percorso lungo 40 chilometri che ripeteranno tre volte, ad ogni giro è prevista una prova speciale di cross e una in linea di quattro chilometri, con partenza dalla località Ceselli e arrivo al termine della Mulattiera sulla collina che sovrasta la cittadina umbra. I primi concorrenti termineranno l’impegnativa corsa intorno alle 15.00, le premiazioni che chiuderanno la due giorni di Enduro è prevista per le ore 17.00.

 

Fra i vari campionati in palio, sicuramente quello più gratificante è il Natonal Trophy Off Road, ideato e realizzato dal Moto Club Spoleto. In questo challenge nazionale quasi tutte le classifiche sono apertissime e vedono in lotta per il titolo diversi piloti umbri.

 

Si presenta incertissima la classe Amatori con tre piloti appaiati in testa alla classifica: Stefano Cesaroni (Beta), Stefano Catoni (KTM) e Gianfranco Belfiore (TM), ma anche Rappuoli, Pellegrini e Ciofi, sono in grado di conquistare il titolo, visto che hanno un esiguo ritardo dai battistrada. Situazione simile anche nei Veteran con Riccardo Terranova (KTM), Gian Mario Proietti (Husqvarna) e Roberto Rappuoli (Honda) racchiusi in una manciata di punti. Si prevede un duello all’ultimo decimo fra Fabio Scocchia (KTM), Giorgio Castellani (Beta) e Alessandro Pagliacci (Beta RR) per la conquista della classifica generale della categoria Junior. Non dovrebbe avere rivali nella classe Elite, il laziale Martino Vestri che giuda la classifica a punteggio pieno, mentre è aperta la lotta per il titolo assoluto della Major che vede in lizza l’attuale leader Roberto Baldacchini (Husqvarna) e il perugino, ex pilota del mondiale, Roberto Bazzurri (Beta).

 

Gli ingredienti per assistere a una due giorni di grande spettacolo con le ruote tassellate, ci sono tutti, anche perchè il Moto Club Spoleto ha organizzato questo appuntamento in ogni minimo particolare, il tutto finalizzato, come già in occasione degli assoluti di Enduro dello scorso marzo, al grande appuntamento della primavera 2017, quando Spoleto, ospiterà il Campionato del Mondo, che segna il ritorno in Umbria di un evento iridato motociclistico, dopo anni di assenza.

 

 

 

Spoleto, 22 ottobre 2015

Ufficio Stampa

 

dale