DOMENICA 28 GIUGNO A COMUNANZA (AP)   IL TERZO ROUND DEL NATIONAL TROPHY OFF ROAD

COMUNANZA (AP) 28 GIUGNO (terza prova)

 

COMUNICATO STAMPA

 

SCONTRO AL VERTICE FRA VESTRI, GIROLAMI, BALDACCINI E BAZZURRI

 

SpoletoDopo uno stop di oltre due mesi, tornano a calcare gli sterrati, i piloti che partecipano al National Trophy Off Road, il challenge di enduro, organizzato dal Moto Club Spoleto che si svolge in concomitanza con importanti eventi nazionali e internazionali. Dopo Massa Marittima e Cantalice i raider delle ruote tassellate fanno tappa questo fine settimana a Comunanza, la trecentesca cittadina marchigiana, capoluogo del dell’omonimo comune che si sviluppa nella media-alta valle del fiume Aso, in provincia di Ascoli Piceno.

 

Proprio in questo splendido territorio si svolgerà la terza prova del National Trophy Off Road che nella circostanza è concomitante con il Campionato Regionale Abruzzese-marchigiano, organizzato dal Moto Club Comunanza che vede al via oltre 200 piloti.

Il percorso di gara, escluso le prove speciali, misura 43 chilometri quasi totalmente fuoristrada, interessa i territori dei comuni di Comunanza, Montefortino e Rocca Fruvione con un primo tratto caratterizzato da un percorso molto tecnico, mentre il secondo è più veloce ma con alcuni passaggi estremamente selettivi.

I piloti, esclusi quelli amatoriali e della classe 50, effettueranno tre giri con sei prove speciali. La prima, dopo circa 22 chilometri dalla partenza che è situata presso il campo sportivo di Comunanza, si articola su un sentiero di sottobosco caratterizzato da tratti misti rocciosi e sabbiosi lungo circa tre chilometri, mentre il cross test fettucciato, si svolgerà su un bel campo pianeggiante a circa due km dal paddock.

 

Si arriva a questo terza tappa che segna anche il giro di boa del campionato, con classifiche estremamente aperte in tutte le classi ad esclusione della Elite, dove il laziale Martino Vestri (Beta) sembra non avere rivali. Estremamente combattuta risulta essere la Major con Roberto Baldaccini (Husqvarna) che grazie a due secondi posti precede i due supertitolati Simone Girolami (KTM) e Roberto Bazzurri (Beta), i quali hanno conseguito una vittoria a testa, ma per vicende diverse, hanno anche uno zero che pesa notevolmente nel loro carniere. Equilibrata risulta essere anche la classe Senior con la lotta al vertice fra Stefano D’Alessandro (Husqvarna) e Lorenzo Massini (KTM), così come la Junior che vede gli umbri Fabio Scrocchia (KTM) e Alessandro Paggliacci (Beta) racchiusi in una manciata di punti. Se incerte sono queste classi, incertissima è la categoria Amatori con ben sette piloti racchiusi in soli dieci punti e che al momento vede appaiati in testa Stefano Cesaroni  (Beta) e Stefano Catoni (KTM).

 

Nella stessa giornata saranno in gara anche i giovanissimi del Minienduro che si misureranno su un apposito tracciato ricavato in prossimità del paddock.

 

Ufficio Stampa

 

Spoleto, 24 giugno 2015

 

IMG_5627